CONDANNE CONTRO I COMPAGNI DELLA CCF PER IL SECONDO PROCESSO DEL “CASO HALANDRI”.GRECIA

La distruzione istintuale spezza e frammenta ogni cognizione logica di causa
Il Nichilismo Distruttore attacca in un continuo divenire e spezza la “freccia” morale

dell’anarchismo giudiziale.

Nichilismo-Fiero e Dinamico-peculiare e in elevazione-elevando l’individuo e la sua peculiarità

esistentiva.

I freddi codici penali non compromettono-sono negati-annientati-in un istante attentatore.

La paura diviene adrenalina che emerge come un pugno nello stomaco:

Oltrepassare il limite-ogni limite-che ostacola l’Io centrico..

La legge e i codici assolvono e risolvono in un unica risoluzione:

Siete dei “senza palle”!

Freddi assertori di un linguaggio burocratico alla “cilena”-vi avviluppate nell’asetticità!

Da una parte voi gnomici e dall’altra i passionali negatori del diritto.

L’esplosione di una passione nell’esplosione di un ordigno esplosivo o di un plico esplosivo!

Questo è un Fieramente e Passionale Nichilismo- Iconoclasta!

Il “rimanente” si involge nel guardare il proprio buco del culo o quello dell’avvocato-medico..

Affinità Egotista agli affini compagni della Cospirazione delle Cellule di Fuoco:

Fieri Antigiuridisti!

 

Martedì scorso,sono state emesse le condanne del secondo caso “Halandri” contro la O.R. Cospirazione delle Cellule di Fuoco,un processo che è iniziato nel Dicembre del 2011,e che riguardavano  3 degli attacchi con ordigni esplosivi eseguiti dalla Cospirazione delle Cellule di Fuoco nel 2009:contro l’appartamento dell’ex ministro  Panayiotis Hinofotis,contro il ministero della Macedonia-Tracia,e contro l’appartamento dei politicanti Gerasimos Arsenis e Louka Katseli.

Ricordiamo,che dal 7 Settembre,quando i compagni della Cospirazione,Damiano Bolano,Giorgos Nikolopoulos e Michalis Nikolopoulos,abbandonarono il processo(Christos Tsakalos lo aveva fatto in precedenza)e revocarono i loro avvocati,nessuno dei compagni accusati ha partecipato alle udienze seguenti.

I giudici,come previsto,hanno assegnato due volte degli avvocati d’ufficio ai compagni,ma sono stati respinti,non accettando di venir rappresentati da loro.

Per questo i compagni hanno ricevuto una notifica,che il processo proseguirà come “se fossero presenti”,che di fatto significa “senza la loro presenza” e l’udienza del 2 Ottobre si è svolta in questo modo:

Bolano e i fratelli Nikolopolos sono stati condannati ognuno a 7 anni per “partecipazione ad un organizzazione terrorisitica”,10 anni per ognuno dei 4 atti di “fabbricazione,detenzione e possesso di esplosivi”,e 7 anni per ognuno delle 3 “istigazioni a semplice collaborazione nell’esplosione causata da sconosciuti e della quale è derivato il pericolo per cose e persone”.

La sentenza totale per ognuno dei tre compagni è di 68anni di carcere,con la cosidetta “condanna combinata” a 34 anni,dei quali da scontare 25anni(siccome in Grecia non esiste la condanna a vita).

Tsakalos è stato condannato a 7 anni per “partecipazione ad una organizzazione terroristica” e ha pubblicato la seguente  dichiarazione:

Dichiarazione di Christos Tsakalos rispetto al processo contro la Cospirazione delle Cellule di Fuoco.

Ieri mentre mi conversando con i miei compagni qui nel carcere di Korydallos dove sono carcerato,sono stato informato della condanna che i giudici mi hanno comminato per il caso Halandri.

Era  la fine di un performance politico-giudiziaria che si è conclusa senza la nostra presenza,dato che erano già molte settimane che ci eravamo esclusi dal processo,offendendo le loro leggi,ingiuriando il loro potere,sputando sulla sua giustizia e negando le sue circostanze attenuanti.

Appena sono venuto a conoscenza delle condanne, sono iniziate le ” prese in giro” fra i miei compagni. La ragione è semplice “il tribunale e le sue marionette ” hanno separato le nostre sentenze, condannando i miei tre compagni, ciascuno,  a 34 anni di carcere, mentre a me hanno inflitto solo 7 anni!

Naturalmente il clero giuridico mi ha dato una “lieve condanna” perchè nonostante non mi ami ardentemente, l’unità antiterrorismo non è riuscita a darmi una collocazione nel caso Halandri, ma ho la certezza di una più grave condanna di molti più anni tenuta in serbo per me nei giudizi seguenti.

Tutti sanno che il mio nome si trova in tutti gli atti di accusa che riguardano la CCF (e in alcuni di essi mi si attribuisce il ruolo di “capo”, sorpassando i limiti del ridicolo), mentre anche le autorità italiane avevano aperto un processo penale contro di me.

Ma non mi è mai interessata eloquenza del linguaggio legale, nè il discorso democratico della giustizia e dei suoi funzionari.

Per questo, quando quattro inverni fa furono emanati i primi ordini di cattura per le CCF, non ho vacillato neanche un minuto. I giornali e la televisione mi presentavano come il “capo” e “il fondatore” delle CCF, ma la Unità Antiterrorismo non ha trovato prove per emettere un ordine di cattura contro di me.

Nonostante questo ho attraversato le porte della clandestinità anarchica e mi sono ritrovato con i miei fratelli che erano ricercati. Uguale fra uguali, amico fra amici, compagno fra compagni..

perchè nessun ordine di cattura e nessun carcere sono capaci di separare chi sfida il potere, chi fa saltare in aria l’ordine con una interminabile poesia di dinamite e che ha il fuoco per compagno.

Allo stesso modo ora non accetto che ci separino giuridicamente e sbatto in faccia ai giudici una mia “leggera condanna”.

Mi fa schifo la vostra decenza ipocrita e sento che i miei conti sono aperti con la mafia giuridica.

Inoltre,la mia libertà non la negozio nei tribunali del nemico.

La libertà  è una causa strettamente personale per la quale uno non mendica ma la conquista.

Giorno dopo giorno,gesto dopo gesto,sorriso dopo sorriso,attacco dopo attacco.

Continuo ad essere un non pentito anarchista della pratica,Nichilista contro la tranquillità sociale e guerrigliero urbano della Cospirazione delle Cellule di Fuoco per sempre.

Per ciò annullo la verità giuridica e le parole della legge,seguendo la verità che ho scelto di credere e combattere per la mia propria verità,dall’insurrezione permanente anarchica e della nuova guerriglia urbana anarchica.

Qui dove tutto è possibile.

This entry was posted in Generale. Bookmark the permalink.

4 Responses to CONDANNE CONTRO I COMPAGNI DELLA CCF PER IL SECONDO PROCESSO DEL “CASO HALANDRI”.GRECIA

  1. Arrampicatore di sentieri says:

    Giusto Tomo,ma la MAFIA NICHILISTA associata a quella del DIO Fà,ANDRà a trovare queste merde sbirre per fargli assaporare il sangue,basta saper scalare..

  2. ParoleArmate says:

    sinceramente quello che farnetica mi sembri tu…
    ognuno ha il proprio modo di esprimersi, cosa cazzo c’entra ora la famiglia, gli sbirri con la famiglia e cazzi e mazzi?
    ma perché devi sparare stronzate a caso? piuttosto stai zitto invece di sboccare merda.
    nichilismo e anarchia sono individuali. non c’è un’interpretazione universale… per fortuna non esistono solo anarchici assolutistici che pretendono di imporre la propria visione di sto cazzo a tutti e tutto.
    mai stato bonanniano per quanto mi riguarda comunque.

    io invece ti chiamo rincoglionito

    Tomo – P.A.

  3. Arrampicatore di sentieri says:

    Mi associo a DIO Fà e alla sua MAFIA :

    Andiamo a prenderli,basta saper arrampicarsi..

  4. Anarchia insurrezionale says:

    Ma porco Dio come cazzo scrivete? che termini usate? Ma voi vi capite? Ma siete usciti qualche mese fa e da una sorta di anrco-insurrezionalismo alla Bonanno siete passati ad un nichilismo inventato di sana pianta da qualche idiota che passa le giornate al pc. Almeno fosse comprensibile. Ma tornate a giocare coi lego per cortesia, oppure occupatevi delle vostre famiglie chè un nichilista serio non ha famiglia o figli…sarebbe una contraddizione no? Rompere completamente gli schemi morali e giuridici e poi magari avete una famiglia…o no? O siete sbirri con la famiglia? E PUBBLICALO STO COMMENTO, ANARCHICO A CAZZI TUOI.

    Vi chiamo buffoni e non infiltrati infami perchè sennò vi veniamo a prendere…

Comments are closed.