(it-en) Belgio – Sabotaggi e azioni dirette nel mese di Maggio

ENGLISH

1 Maggio
Liege – Il BigMat Cataldo, grande negozio di materiale per lavoro, è stato bruciato la scorsa notte. L’intero negozio è andato distrutto, danni stimati per 2 milioni di euro. Il padrone è sicuro del motivo dell’incendio: meno di due settimane prima, il personale di BigMat aveva contribuito all’arresto di tre rapinatori che avevano rubbato nel vicino Krefel-shop. Un quarto rapinatore è ancora latitante.

8 Maggio
Leuven – Vandali hanno rotto le vetrine del Distretto dell’Integrazione e della Cittadinanza. Sul muro dell’edificio hanno lasciato la scritta “La libertà non è la cittadinanza”, non è la prima volta che l’edificio è bersaglio dei vandali.

10 Maggio
Merkplas – Scontri tra prigionieri e polizia nel centro di detenzione per migranti di Merksplas. Secondo alcuni partecipanti gli scontri sono stati molto violenti. La polizia è intervenuta con circa 40 agenti nel centro dopo la rivolta di decine di persone. Botte per tutti e cinque detenuti in isolamento.

12 Maggio
Charleroi – Come quasi ogni weekend, auto in fiamme nei diversi angoli di Charleroi. Otto in totale distrutte, per esempio un audi in rue du roton nel nord di Charleroi. Altri incendi a Couillet, Lodelinsart e Marcinelle.

15 Maggio
Anderlecht – Nella notte lanciata granata contro il parcheggio del municipio di Anderlecht. Danni limitati, solo alcuni veicoli nel parcheggio del CPAS di Anderlecht (Social Welfar Istitution) hanno riportato danni. La polizia non commenta l’esplosione. Le testimonianze non hanno aiutato, i vicini hanno sentito l’esplosione senza vedere niente.

16 Maggio
Saint-Trond – Ignoti hanno rotto le vetrine della sede dell’imprenditore Acerta. Poi hanno dato fuoco ai documenti sui tavoli.

18 Maggio
Braine-le-compte – Un incendio ha distrutto parte di una locomotiva nella stazione di Braine-le-comte intorno alle 13:20. La polizia sospetta alcuni giovani bengalesi che hanno lanciato fumogeni, usati come segnali in caso di incidenti ferroviari, dentro la locomotiva. Interrotto il traffico ferroviario.

19 Maggio
Puurs – Tre auto bruciate nel parcheggio dinnanzi la stazione. Un’altra bruciata in un altro posto della piccola cittadina.
Habay – Ignoti hanno bruciati cassonetti nel cortile di una scuola. Il fuoco si è allargato e ha distrutto il tetto della mensa.
Maaseik – Nella notte un probabile incendio doloso ha distrutto cinque navi veloci nel Marine Center. Le navi erano depositate nel terreno della compagnia.

21 Maggio
Charleroi – Bruciati quattro veicoli in diversi punti della città. La stampa parla di auto di lusso.

22 Maggio
Engis – Sei veicoli bruciati in diversi punti. Dopo pochi giorni la città sarebbe stata sede dell’arrivo del tour ciclistico del belgio.
Sint-Niklaas – Grande incendio in una concessionaria audi/volkswagen nella zona industriale di Europark-Sud. Intorno alle 22:30 è scattato l’allarme: alcune auto nel parcheggio della concessionaria erano in fiamme e l’incendio si era allargato alle strutture. In totale, 10 auto distrutte, altre danneggiate in modo non riparabile. La struttura ha subito grandi danni. I pompieri hanno evitato un incendio peggiore visto che le auto bruciate erano vicine alla riserva di benzina della concessionaria.

24 Maggio
De panne – Un incendio è nato nella mensa dell’istituto tecnico. Danni limitati a causa del veloce intervento dei pompieri. Si sospetta il dolo.

This entry was posted in Squarci di Rivolta. Bookmark the permalink.