Belgio – Sabotaggi e incendi di giugno-luglio

da: Suie & Cendres

Trad. Grey Wolf
Nota: per una cronologia completa delle azioni vedi il sito web; segue una selezione delle notizie più interessanti

Incendi dopo la morte per annegamento di un uomo che fuggiva dalla polizia
A Charleroi, un camion viene dato alle fiamme e distrutto. A Jumet un furgoncino e due altri veicoli vengono dati alle fiamme.A Gerpinnes diverse auto date alle fiamme, così come a Chatelet, Geer, Athus, Manhay, Paliseul, Bruxelles. A Liege due edifici in zona industriale sono incendiati, mentre a Geraardsbergen un incendio distrugge un container temporaneo della polizia, con all’interno computer, files, equipaggiamento.
12/06/2012

Leopoldsburg – Attacco contro i collaboratori della prigione
Intorno alle 4 di mattina, tre veicoli di Bpost sono stati distrutti dal fuoco. Bank of the Post si occupa degli acconti bancari delle prigioni e dei centri di detenzione per immigrati.
11/06/2012

Laarna – Devastata industria di carne
LAARNE – Un incendio ha distrutto l’intero edificio di Bonimex Belgium, un’azienda di carne. Il fuoco è scoppiato intorno alle 1.30 di notte, nei locali della compagnia, situati nella zona industriale di Laarne. I pompieri hanno impiegato l’intera notte per controllare il fuoco, che ha distrutto l’azienda completamente. La causa dell’incendio è ancora ignota.
19/06/2012

Athus – Fine delle confische
ATHUS – Circa 12 auto sono state date alle fiamme in un parcheggio del servizio di sequestro auto di Athus.
19/06/2012

Bruxelles – Uno sport diverso dagli altri
BRUXELLES – Incendiata una Mercedes nel quartiere di Evere. Altre due macchine sono andate in fiamme. Nessun arrestato. La polizia sostiene che gli incendi di auto vanno ad ondate, ma non si può parlare di specifici territori dove questi incendi prendono piede.
25/06/2012

Bruxelles – Preso di mira il Ministro degli Interni
BRUXELLES – Durante la notte tra venerdì e sabato, l’auto di Joelle Milquet, Ministro Federale degli Interni, è stata rubata a Bruxelles. I rapinatori sono irrotti a casa sua, le hanno rubato le chiavi e hanno preso l’auto, una VW Touareg, equipaggiata con lampeggianti blu.
25/06/2012

Leggi più repressive verso gli anarchici in Belgio
dai media
Il progetto di una legge che colpisca i gruppi estremisti, promossa dal Ministro degli Interni Milquet, non vuole colpire solo i gruppi islamisti.
I servizi di intelligence belgi ritengono un problema anche gruppi di estrema destra come Blood & Honour, ma anche almeno due siti web anarchici che pubblicano “piccoli attacchi” – limitati ma frequenti – contro lo Stato belga e sui presunti partners economici.
Gli obiettivi? Tutte le aziende che forniscono servizi alle amministrazioni delle carceri e dei centri di detenzione per immigrati. Dexia, Bpost, Besix, Sodexo sono state già colpite. L’ultima violenza è del 9 giugno scorso a Leopoldsburg, dove tre veicoli di Bpost sono stati dati alle fiamme. Uno dei siti anarchici specifica che Bpost si occupa degli account bancari di “carceri e centri di detenzione”.
In dicembre 2009, questo stesso movimento radicale ha distrutto gli uffici di Besix a Saint-Denis-Westrem (Ghent), poiché questa compagnia ha costruito il nuovo centro di detenzione di Steenokkerzeel. Attacchi contro ufficiali giudiziari, l’attacco contro la stazione metro di Horta a Bruxelles, e l’esplosione di una granata di fronte al comune di Bruxelles sono da attribuire al movimento anarchico, anche se tra i servizi di intelligence non c’è unanimità nel proibire questi gruppi.
20/06/2012

Marche: congegni incendiari nel cantiere di una nuova prigione
MARCHE-EN-FAMENNE – Cinque bombe artigianali sono state ritrovate nel cantiere di una nuova prigione, dalla compagnia Valens-Duchêne. Le bombe erano composte da un sistema ritardante e bottiglie incendiarie. Intorno alle 7 del mattino, i lavoratori hanno trovato 5 congegni posizionati nelle cabine di altrettante gru, mentre altri due sono esplosi. “Installate vicino ai quadri elettrici, queste bombe avevano lo scopo di distruggere il materiale e di sabotare, non di ferire delle persone”, spiega il procuratore Elisabeth Dessoy.
25/06/2012

Charleroi – Basta pagare l’affitto per un po’
CHARLEROI – Durante la notte, un incendio ha distrutto gli uffici della Compagnia per l’Abitazione Sociale “Le Logis Moderne”. Ignoti sono penetrati nel posto e hanno appiccato un fuoco negli uffici di contabilità. Il danno materiale dell’incendio è notevole: archivi, documenti e hard disks con informazioni di valore sono andati distrutti. Come conseguenza, ci saranno ritardi nel pagamento dei salari degli impiegati della compagnia e nella verifica dei pagamenti degli affitti.
29/06/2012

Turnhout – Bruciata auto di fronte al tribunale
Sconosciuti hanno dato alle fiamme un’auto di fronte al Tribunale Minorile di Turnhout.
2/07/2012

Vandali contro fascisti
ANTWERPEN – Vandali hanno danneggiato gli uffici del partito fascista Vlaams Beland, durante il giorno. Hanno cercato di sfasciare le vetrate e hanno pisciato nella buca delle lettere.
03/07/2012

Bruxelles – Bloccate le strade intorno alla prigione
BRUXELLES – Nelle prime ore di venerdì 29 giugno, è stato sparso olio sulle strade in diversi punti intorno alla prigione per disturbare l’andiriviene dei trasporti carcerari. Tre striscioni sono stati appesi in quei punti, con scritto “Le guardie torturano – Noi vogliamo vivere” e “La nostra passione per la libertà è più forte delle vostre sbarre”. La pulizia delle strade ha richiesto diverse ore.

This entry was posted in Generale. Bookmark the permalink.